Il Movimento per l’Infanzia nasce dall’idea che i bambini sono una categoria sociale discriminata, che la società civile moderna è ancora oscurata da modelli adultocentrici che permettono che nel mondo milioni di bambini muoiano di fame, siano impiegati nel lavoro, nelle guerre, siano vittime di violenze sessuali, nel sostanziale immobilisimo di una società adulta che sembra indifferente e impotente innanzi a questa ecatombe della coscienza. Il Movimento per l’Infanzia propone di aggiungere alle opere di carità il riconoscimento autentico e concreto dei diritti dei bambini, aggiungere cioè all’aiuto che può arrivare ad alleviare la sofferenza di qualche bambino, una nuova cultura politica, sociale e giuridica che imponga ai popoli il rispetto del periodo sacro e inviolabile della vita: l’infanzia. I bambini hanno diritto ad un’infanzia serena, protetti dall’egoismo, dalle inquetudini, dalla violenza e dalle perversioni degli adulti, solo assicurando il rispetto e l’armonia delle relazioni ai bambini potremo sperare un giorno di vivere in un modno che conosca davvero la pace. La maggior parte della violenza e dell’egoisimo che c’è nel mondo proviene da un’infanzia negata, i costi sociali, umani ed economici che si pagano sono incalcolabili. Solo una nuova coscienza, una nuova cultura a favore dell’Infanzia potrà assicurare un futuro sereno ad una umanità che pare sempre più smarrita.

L’oratorio S.I.N.G. è membro del Movimento per l’Infanzia dal 2008, dallo stesso anno il Presidente dell’Oratorio è membro del consiglio direttivo nazionale  ed è responsabile Regionale del Movimento.

TESTO DEL COMUNICATO STAMPA MAGGIO 2008 DIRAMATO DALL’UFFICIO STAMPA ORATORIANO

L’oratorio SING entra nel movimento dell’infanzia
Due giorni per ricordare i bambini vittime di violenza e i giovani volati in cielo

Il manifesto

Il manifesto

Si svolgerà mercoledì 21 e giovedì 22 la manifestazione “Illuminati da Cristo”, organizzata dall’Oratorio S.I.N.G. di Oria. La manifestazione celebra l’entrata dell’Oratorio nel direttivo nazionale del “Movimento per l’Infanzia” che ha sede a Firenze. Il “Movimento per l’Infanzia” si pone l’obiettivo di promuovere una nuova cultura a favore dell’infanzia attraverso il contrasto all’adultocentrismo, valorizzando e promuovendo i principi dell’intelligenza emotiva, cercando di orientare le scelte politiche, la destinazione delle risorse, la sensibilità culturale del nostro tempo verso i bisogni dei bambini e favorendo la scoperta della ricchezza dei valori cui i bambini sono naturali custodi. Del direttivo nazionale entra a far parte Roberto Schifone, già presidente dell’Oratorio S.I.N.G. ed attuale presidente della PGS. La presentazione del movimento, che raccoglie le maggiori organizzazioni nazionali che spendono la propria opera a favore dell’infanzia, avverrà mercoledì 22 con la tavola rotonda dal titolo “Le bugie sui bambini che gli adulti raccontano a se stessi”. L’incontro, organizzato in collaborazione con l’Università Popolare Oritana, si terra presso il ritiro Maria Immacolata alle ore 19.00. Le relazioni, dopo l’introduzione del legale dell’Oratorio, l’Avv. Gianluca Schifone, saranno tenute dal presidente nazionale, l’Avv. Andrea Coffari e da Luciano Paolucci, papà di Lorenzo, vittima del mostro di Foligno a soli tredici anni. La tavola rotonda, patrocinata dalla Presidenza della Regione Puglia e dall’Assessorato provinciale alle politiche sociali, sarà moderata da Vincenzo Sparviero, della Gazzetta del Mezzogiorno. “Siamo onorati di far parte del Movimento per l’Infanzia – commenta il Presidente dell’Oratorio Saverio Fella – onorati ed emozionati per questo evento storico per la nostra associazione. La presenza dei vertici nazionali del Movimento sarà motivo di approfondimento per l’intera città, delle tematiche legale alla violenza sull’infanzia, e di questo siamo contenti”. Illuminati da Cristo prosegue il 22, sempre con inizio alle ore 19.00, con la fiaccolata in memoria dei giovani volati in cielo. Il grande serpentone di fiaccole si radunerà presso il cortile dell’oratorio per giungere, dopo aver percorso diverse vie della città medioevale, presso la Parrocchia di San Domenico. La fiaccolata fu pensata, lo scorso anno, quale momento per ricordare tutti i giovani di Oria (entro i 30 anni di età) che nell’ultimo ventennio circa sono volati in cielo, si parte dal 1985 fino ad arrivare al 2007, una lunga schiera di ragazzi volati via, schiera che si è allungata notevolmente in questo ultimo anno. La fiaccolata, alla quale prenderanno parte i gruppi giovanili di Oria e le famiglie dei giovani, è nata lo scorso anno grazie all’entusiasmo del gruppo oratoriano “gli angeli del sorriso” sorto all’indomani della partenza per il cielo di Rossella Mazza, volata via a causa delle esalazioni di monossido di carbonio. Alle associazioni giovanili è chiesto di partecipare con gli stendardi, con i propri segni distintivi, con i foulard! Molti giovani di Oria sono vivi nel nostro ricordo, a molti di loro sono stati dedicati premi, gruppi giovanili, associazioni, sedi sociali, ma tanti, tantissimi, sono stati dimenticati dall’opinione pubblica, la veglia di preghiera sarà anche un modo per ricordali tutti assieme, per pregare assieme a loro. Durante la veglia si pregherà meditando il passo del vangelo: “Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare”, che è il tema della due giorni. “La manifestazione – commenta Marilena Summa, responsabile degli angeli del sorriso – non ha alcuna pretesa se non quella di riflettere su un tema molto attuale, come quello della violenza sui bambini, e ricordare un folto gruppo di giovani partiti per il cielo. È stato difficile creare l’elenco dei giovani in quanto non ci è stato possibile accedere ai necrologi comunali, a causa delle giusta legge sulla privacy, l’elenco è stato creato sulla scorta dei nostri ricordi e del libro di Vincenzo Sparviero, certamente qualche ragazzo sarà sfuggito dai nostri ricordi, per tale motivo sarà sistemato un tavolo alla partenza con l’elenco dei nomi ed ognuno potrò controllare che non sia sfuggito qualche amico”. Una manifestazione per riflettere e ricordate, un altro appuntamento con l’Oratorio S.I.N.G., un’altra emozione da vivere.

Il Tavolo dei Relatori (da sinistra: Avv. Schifone, Avv. Coffari, Dott. Fella, Roberto Schifone)

Il Tavolo dei Relatori
(da sinistra: Avv. Schifone, Avv. Coffari, Dott. Fella, Roberto Schifone)

 

Dal marzo 2017 il nostro Roberto Schifone è vice presidente nazionale del Movimento per l’Infanzia.