Speciale Riconoscimento “Melania Russo” 2016

crocifisso

Don Tanzarella

dellomonaco

Don Dellomonaco

sternativo

Don Sternativo

Sono stati resi noti ieri, al termine della riunione del consiglio direttivo dell’Oratorio, i nomi degli amici che ritireranno, il prossimo 31 gennaio, lo speciale riconoscimento all’educatore “Melania Russo” durante la grande Festa di San Giovanni Bosco. Il riconoscimento, pensato quale ringraziamento alle persone che, con il loro esempio, hanno inciso sulla vita dell’Oratorio e di tanti giovani, è dedicato a Melania, preanimatrice dell’oratorio, volata in cielo il 13 dicembre del 2003 all’età di quindici anni. Ritireranno il premio, dunque, Don Crocifisso tanzarella, parroco di San Domenico in Oria, Don Mimmo Sternativo, viceparroco della Madonna del Carmine in Francavilla Fontana e Don Fernando Dellomonaco, vicerettore presso il Santuario di San Cosimo alla macchia in Oria. “Assegnare il premio a questi giovanissimi sacerdoti – commenta il Presidente del S.I.N.G. Federica Caniglia – è solo un piccolo modo per sottolineare l’importante opera svolta, a vari livelli, da questi prelati. È un piccolo ringraziamento per l’esempio e lo stile che contraddistingue, da sempre, il loro operato fra gli ultimi”. Don Crocifisso Tanzarella ha collaborato con l’Oratorio durante l’ultimo periodo natalizio in un progetto alimentare a favore delle famiglie in difficoltà della sua parrocchia. Don Mimmo Sternativo è da anni impegnato, con grosso successo, nell’animazione di vari oratori e progetti giovanili. “Il riconoscimento a Don Fernando – continua il Presidente – è un grazie per lo stile di servizio e vicinanza al nostro oratorio. Don Fernando è stato un ex oratoriano e non ha smesso mai, da quel momento, di ricordare i suoi trascorsi in oratorio”. Don Dellomonaco negli ultimi anni si è contraddistinto, ed è questo il motivo del riconoscimento, in una forte e radicale azione pastorale a favore dei giovani albanesi, in missione, e della diocesi di Oria. La grande festa di Don Bosco è composta, come consuetudine, da vari momenti: gioco, riflessione e preghiera. Domenica 31, solennità di San Giovanni Bosco, alle ore 17.30 presso il Santuario di San Antonio, dei Padri Rogazionisti, si celebrerà la S. Messa, presieduta proprio da Don Fernando, direttore oratori ANSPI della Diocesi di Oria. Alle ore 18.30 presso il teatro di San Pasquale si proseguirà con il compleanno dell’Oratorio S.I.N.G.: chiusura del ventennale. All’inviato di Striscia la Notizia Max Laudadio, ai Sud Sound System, ad Oreste Castagna di rai yoyo ed a Ilaria Cucchi sarà assegnato il “Premio nazionale Donato Carbone” in passato assegnato, tra gli altri, a Don Benzi, Don Mazzi, Paolo Brosio, Don Bocci, Don Di Noto, Don Merola, Maria Falcone, Mons. Giovanni D’Ercole. La manifestazione, visto l’importante traguardo raggiunto dall’Oratorio S.I.N.G., ben ventisei anni di attività, è sostenuta dalla presidenza del Senato della Repubblica. Durante la serata sarà assegnato, tra gli altri, il premio “ArteSport&Territorio, eccellenze pugliesi“ ad Antonio Ligorio, Francesco Oggiano, Mario Ancora ed al noto comico di Zelig Bruce Ketta. “Vi aspettiamo numerosi – conclude Caniglia – nella certezza che, come ogni anno, la festa di San Giovanni Bosco riserverà sorprese ed emozioni indimenticabili”.

 

UFFICIO STAMPA ORATORIANO