PREMIO “ArteSport&Territorio: eccellenze pugliesi”: svelati i nomi dei vincitori!

Il premio “arte, sport & territorio: eccellenze pugliesi” a due pugliesi doc! Sarà assegnato al comico Santino Caravella, noto per la partecipazione al programma rai “made in sud” ed al maestro Marco Misciagna il premio “arte, sport & territorio: eccellenze pugliesi” edizione 2017, il premio, che sarà assegnato durante la ventesima festa di San Giovanni Bosco il prossimo diciannove febbraio, è pensato per sottolineare importanti esperienze nel mondo dell’arte e dello sport che hanno varcato, con prepotenza, i confini regionali pugliesi. Con un milione di visualizzazioni sul suo canale youtube, Santino Caravella si consacra il nuovo “Paroliere” dei tormentoni estivi. Il suo brano “Piglia la Puglia” è l’inno all’estate e al divertimento: il comico descrive, in chiave ironica, le bellezze e le bontà di una delle regioni più gettonate dagli italiani per le proprie ferie. «Con Piglia la Puglia – dichiara il comico – voglio dire a tutti quelli che vanno via dalla Puglia (come feci io 16 anni fa) che viviamo nella regione più bella del mondo e non troveremo altrove tutto quello che abbiamo noi qui, dal mare al cibo, ai paesaggi e alla gente, calorosa e meravigliosa». L’artista nativo di Foggia, dal 2013 fa parte del cast di “Made in Sud”. All’attivo una lunga vita sui palcoscenici d’Italia e svariati singoli musicali. Il premio andrà, anche, nelle mani di Marco Misciagna. Il maestro Misciagna si è diplomato a soli 15 anni in violino presso il Conservatorio “Piccinni ” di Bari e più tardi in viola, con il massimo dei voti e menzione d’onore. In qualità di miglior allievo del Conservatorio è stato invitato dal Presidente della Repubblica Ciampi al Palazzo del Quirinale a Roma. Considerato uno dei più virtuosi e talenti della sua generazione, ha studiato alla scuola del grande didatta Corrado Romano, seguendone i corsi di alto perfezionamento. Nel 1999 si è imposto nella rassegna nazionale ” M. Benvenuti ” di Vittorio Veneto, ottenendo il primo premio assoluto ed è stato invitato al Concorso – N. Paganini – di Mosca dove ha avuto l’onore, unico italiano, di suonare nelle prestigiose sale del Conservatorio Statale. Particolarmente interessato alla didattica è stato invitato a tenere una Master Class al Real Conservatorio Superiore Reina Sofia di Madrid ed è attualmente docente di viola presso il Conservatorio Statale “F. Torrefranca” di Vibo Valentia. “Anche quest’anno – commenta il presidente del S.I.N.G. Federica Caniglia – abbiamo dato il massimo. I due artisti che premiamo fanno grande la nostra terra e, con orgoglio, portano in giro per il mondo la pugliesità”. A premiare i due artisti sarà il presidente dell’INVIMIT, Massimo Ferrarese, da sempre particolarmente vicino ai ragazzi del S.I.N.G. di Oria. La festa di Don Bosco, giunta alla sua ventesima edizione, si preannuncia davvero ricca di ospiti ed emozioni. “Restano ancora da scoprire – conclude Caniglia – i nomi dei vincitori dello speciale riconoscimento all’educatore “Melania Russo”, in memoria della nostra preanimatrice volata in cielo in tenera età. I nomi saranno resi pubblici nelle prossime ore e, anche in questo caso, l’attesa sarà premiata!”. Appuntamento, dunque, a domenica diciannove febbraio, con inizio alle ore 18.30, presso il teatro di San Pasquale ad Oria. Info: www.oratoriosing.it. Media partner “lo strillone” ed “idea radio”. Presenta la serata il caporedattore della Gazzetta del Mezzogiorno Vincenzo Sparviero.